Il free press per il tuo tempo libero

LUPA E LEONE, SIMBOLI DI ROMA

La lupa che allatta due gemelli (figli delle vestale rea Silvia e del dio Marte) è il simbolo di Roma. Nella contabilità capitolina esiste la voce di spesa per mantenere una coppia di lupi vivi in gabbia in diverse epoche. La statua in bronzo non è etrusca ma medioevale; le statuette dei due gemelli (Romolo e Remo, fondatori di Roma) furono aggiunte, pare da Antonio del Pollaiolo, solo a metà del 1400. Ai tempi del tribuno Cola di Rienzo (quello che nella prima metà del 1300 voleva rendere Roma un comune indipendente dal Papa e dai baroni), vi fu un periodo in cui la lupa fu sostituita da un leone, come simbolo del potere al popolo. Tale rappresentazione venne meno da quando, nella seconda metà del 1300, il leone (detto Marciano con libro e spada) fu adottato dai gonfaloni della città di Venezia.

Check in Rome - un' iniziativa di Markonet in collaborazione con Aeroporti di Roma e Codacons | direttore: Stefano Zerbi