Il free press per il tuo tempo libero

LA VENDETTA DI GUIDO RENI

Il grande quadro di San Michele Arcangelo, custodito nella Chiesa di Santa Maria Immacolata Concezione (Via Vittorio Veneto, 27) nasconde un segreto. Il Cardinale Giovanni Battista Pamphilj, futuro Papa Innocenzo X, non aveva in simpatia Guido Reni, allora affermatissimo pittore, al punto che ebbe a parlarne molto male. Il Reni venne a conoscenza di ciò e promise vendetta.

L’occasione fu la commessa ricevuta dal Cardinale Farnese (nel 1631) per dipingere il quadro; non esitò a raffigurare il diavolo calpestato dall’Arcangelo con le peggiori sembianze del maldicente. Ammise il fatto giurando che aveva solo rispettato un’apparizione in sogno e che la somiglianza fosse una coincidenza “sovrannaturale”.

Check in Rome - un' iniziativa di Markonet in collaborazione con Aeroporti di Roma e Codacons | direttore: Stefano Zerbi